BENVENUTI

Mi chiamo Maria C. Martino e vivo all’estrema punta meridionale della Calabria, in quel luogo conosciuto anche come Distretto del Bergamotto, un’area di appena 120 km limitata alla fascia Jonica del Reggino.

Ricerca
21 Gennaio 2022

La spazzolatura a secco e i suoi benefici

La spazzolatura a secco del corpo esiste da secoli nelle culture, è stata usata nell'antichità per mantenere il corpo sano e da qualche tempo è stata riscoperta:
utilizzata da quasi tutte le civiltà storiche, inclusi gli antichi egizi, può essere eseguita quotidianamente, ad eccezione di chi presenta una pelle estremamente sensibile o disturbi cutanei come eczemi o secchezza cronica.

Bastano davvero pochi minuti di pratica quotidiana per avere dei benefici immediati.

Spazzolatura a secco e suoi effetti sulla cellulite
Non esiste uno strumento definitivo, una crema o un unico metodo per eliminare del tutto la cellulite.
La spazzolatura a secco lavora con le nostre funzioni corporee naturali per migliorare il benessere e insieme a una dieta sana e ben bilanciata ed esercizi quotidiani, può ridurre l'aspetto della cellulite.

Stimolazione del sistema linfatico
Spazzolare la pelle con il corpo asciutto stimola il sistema linfatico all'interno di esso, aiutandolo a disintossicarsi naturalmente. Risvegliare il sistema linfatico aiuterà a ridurre l'eccesso di liquidi e scorie cellulari, il che si tradurrà in una pelle più liscia e luminosa.

Esfoliazione e circolazione sanguigna
La spazzolatura del corpo a secco conferirà alla tua pelle un aspetto più luminoso, più teso e più radioso aumentando il flusso di sangue agli strati superficiali della pelle. Rimuove lo strato di cellule morte e consente al corpo di respirare, lasciandoti una pelle liscia e uniforme.

Puoi utilizzare la spazzola per il corpo in qualsiasi momento della giornata prima di fare il bagno o la doccia. Al mattino è particolarmente tonificante, regala una sferzata di energia per la giornata.
Se preferisci lavarti la sera per rilassarti a fine giornata, una spazzolatura più dolce e metodica aiuterà a calmare il sistema nervoso e può tradursi in un bellissimo rituale meditativo.


Prenditi dai tre ai cinque minuti solo per te: inizia a spazzolare iniziando dalla punta dei piedi e muovendoti con lunghi movimenti ampi verso il cuore mentre questo si muove con il flusso del sistema linfatico.

• Inizia dai piedi partendo dalla pianta, poiché quest'area ha molte piccole terminazioni nervose che devono essere stimolate

• Continua a spazzolare le gambe e la zona inguinale

•Procedi con le mani alzando le braccia. Spostati sotto le ascelle poiché qui ci sono molti linfonodi e otterrà tutte le tossine e l'energia stagnante in movimento.

•Dal collo scendi verso il cuore

• Usa movimenti circolari in senso orario sull'addome: questo segue il percorso del colon e aiuta a stimolare l'eliminazione.

•Spazzolare verso l'alto partendo dai glutei, partendo dalla parte bassa della schiena e verso il basso dal collo

Importante: assicurati di evitare le aree che presentano piccole ferite o graffi, vene varicose, scottature solari o eruzioni cutanee.

Esercita una leggera pressione sulle aree in cui la pelle è più morbida e maggiore pressione su quelle più dure. Prenditi cura delle zone più sensibili del corpo come seno e pancia. All'inizio potrebbe verificarsi un leggero arrossamento sulla pelle a causa dell'aumento della circolazione sanguigna. Questo è normale e mostra che la spazzolatura della pelle funziona.

Dopo aver spazzolato tutto il corpo, fai una doccia non troppo calda; se preferisci puoi alternare tra caldo e freddo per
continuare a stimolare la circolazione sanguigna.

Dopo aver asciugato la pelle, usa un olio naturale come Voile Satin, secco e setoso, ottenuto da un mix di oli vegetali dall'elevato potere levigante e tonificante.

METODICA APPROFONDITA:
Iniziare il massaggio con la spazzola corpo partendo da dorso, pianta e fianchi del piede destro ed indirizzando i movimenti verso le dita dei piedi. Utilizzare piccoli colpi diretti verso l'alto, da 3 a 4 volte in ciascuna area.

Passare poi allo stinco ed al polpaccio, compiendo movimenti ampi ed uniformi, in direzione della coscia; dopodiché massaggiare coscia anteriore, posteriore, interna ed esterna, sempre in direzione della parte alta del corpo, fino a inguine e glutei.
Ripetere l’operazione per la gamba sinistra.
Fatto ciò massaggiare i glutei dal basso verso l’alto e i fianchi dall'esterno verso l’interno.

Passare poi alle braccia e, come per le gambe, partire dal dorso e dalla palma della mano destra massaggiando verso l’estremità delle dita; proseguire all’avambraccio ed al braccio, interno ed esterno, con movimenti in direzione di spalla ed ascella.
Ripetere l’operazione per il braccio sinistro.

Successivamente, passare la spazzola su ventre e torace con movimenti indirizzati verso l’alto, evitando e prestando particolare attenzione a seno e capezzoli, data la loro sensibilità.

Terminare massaggiando la schiena, dal basso verso l’alto, ed il collo, partendo da esso e terminando sulle spalle.

A trattamento completato è consigliato fare una doccia o un bagno per liberarsi dalle cellule morte e dalle impurità asportate dalla spazzolatura.
Per la detersione ci si potrà avvalere di un detergente delicato per coccolare la pelle, momentaneamente più sensibile.
Dopodiché sarà possibile applicare un olio idratante e nutriente, in quanto l’epidermide sarà molto ricettiva e assorbirà in maniera straordinaria tutti i principi botanici.

  • Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

One comment on “La spazzolatura a secco e i suoi benefici”

Info

© 2020 La mia casa nel vento
di Maria Martino

P.IVA 03026380802
info@lamiacasanelvento.com

usercartcrossmenu